Passa al contenuto principale

NUOVI COLORI! Scopri woom ORIGINAL nei nuovi colori lizard lime e flame orange!

Produkte

"Non chiamare mai city bike la nostra woom NOW."

Daniela Rodriguez Bonelli

woom NOW per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni rappresenta una vera e propria bike revolution.

In questa intervista, il nostro Manager of Product Design Matthias Leite-Gürtner e il nostro Senior Product Manager Raffael Zimmel sveleranno che cosa rende woom NOW così unica, com'è nata l'idea per questa bicicletta e perché non bisognerebbe mai chiamarla "city bike".


Matthias Leite-Gürtner (foto sinistra), Manager of Product Design di woom, responsabile della progettazione della bicicletta woom NOW.

Raffael Zimmel (foto destra), Senior Product Manager di woom, responsabile della realizzazione tecnica e della produzione della woom NOW.


Iniziamo dal principio: com'è nata l'idea per woom NOW?


Matthias: L'idea per woom NOW è nata esattamente tre anni fa. Dalla community di woom è emersa spesso la richiesta di una bicicletta da città per bambini che avesse già tutto in dotazione. Molti genitori desideravano per i loro figli una bicicletta che avesse il campanello, i parafanghi, il cavalletto, le luci e il portapacchi già montati di default. 

Volevamo trattare il tema sotto ogni aspetto, non aggiungere semplicemente questi componenti alle nostre attuali biciclette e venderle come bici da città. Non è da woom. Pertanto, abbiamo deciso di analizzare nel dettaglio il tema della mobilità urbana su due ruote e di svolgere ricerche approfondite. 

Ci siamo chiesti: "Di che cosa hanno bisogno bambini e ragazzi per guidare in tutta sicurezza la loro bicicletta per le strade della città?" E poi: "Come facciamo a unire sicurezza e divertimento in sella?"


Raffael: Seguendo il nostro motto "Think like a child. Act like a pro." ci siamo immedesimati in questo gruppo bersaglio e abbiamo cercato di vedere il prodotto del futuro dal suo punto di vista. Volevamo infatti creare una bicicletta adatta ai bambini; dopotutto sono loro a usarla per andare a scuola, dagli amici o ad allenamento, non i loro genitori. 

Abbiamo quindi raccolto gli input da tutto il team e svolto numerose ricerche di mercato.


Con quale risultato?


Raffael: I bambini e i ragazzi vogliono distinguersi dalla folla e fare ciò che vogliono. Per la generazione Alpha (ovvero giovani nati tra il 2010 e il 2025) sono di significativa importanza concetti come l'indipendenza, la flessibilità e la libertà; pertanto, bisogna dar loro la possibilità di partecipare alla realizzazione del prodotto e di personalizzarlo

Il tema della mobilità urbana su due ruote, infatti, è molto più che prendere una bicicletta e dotarla di luci, campanello e parafanghi; è un tema che va trattato con molta passione e approfonditamente. Ed è proprio questo il principio che abbiamo adottato per realizzare woom NOW.

"Il tema della mobilità urbana su due ruote, infatti, è molto più che prendere una bicicletta e dotarla di luci, campanello e parafanghi; è un tema che va trattato con molta passione e approfonditamente."

Matthias: woom NOW è una bicicletta per la città leggera e di tendenza, che ridefinisce il concetto di mobilità urbana. 

Non è semplicemente superequipaggiata per muoversi in città con agilità e per trasportare in tutta sicurezza la cartella o la borsa da palestra stracolma; si tratta piuttosto della nostra risposta alla necessità dei giovani di distinguersi, ribellarsi, essere liberi e flessibili e, oltre a ciò, mostrare a tutti la propria personalità e il proprio stile di vita. 

Per noi woom NOW è una bicicletta per tutti coloro che mettono in discussione lo status quo, ovvero si chiedono se la mobilità urbana debba essere necessariamente come quella che si vede nella maggior parte delle città odierne: con fiumi di macchine e strade intasate, dove il traffico motorizzato ha sempre la precedenza. 

Per tutti coloro che si chiedono se una bicicletta da città debba necessariamente assomigliare a una classica city bike oppure se possa essere qualcosa di diverso, qualcosa di nuovo, qualcosa che combini perfettamente divertimento, individualità, libertà e mobilità urbana.

"woom NOW è una bicicletta per la città leggera e di tendenza, che ridefinisce il concetto di mobilità urbana."


Ciò che salta subito all'occhio quando si ha davanti woom NOW è il portapacchi anteriore e la particolare forma del telaio con la ruota anteriore più piccola. Perché è fatta così?


Matthias: Durante la fase di progettazione della bicicletta abbiamo testato due diversi prototipi: una bicicletta con il classico portapacchi posteriore e una con il portapacchi anteriore e la ruota davanti più piccola. I nostri piloti collaudatori hanno testato entrambi i prototipi su un percorso di prova, naturalmente con un carico appresso. 

E il risultato non ha lasciato ombra di dubbio: per tutti la bicicletta con il portapacchi anteriore era di gran lunga la migliore da guidare!


Raffael: La ruota anteriore più piccola e, di conseguenza, la posizione più bassa del portapacchi anteriore comportano diversi vantaggi: in primo luogo, un portapacchi a quest'altezza è più facile da caricare per un bambino rispetto a un cestino posizionato molto in alto su un portapacchi posteriore; in secondo luogo, il baricentro del carico è spostato più in basso, facendo così risultare la bicicletta decisamente più facile da guidare, nonostante il carico pesante. E sono stati i bambini stessi a confermarlo durante i giri di prova. 

Grazie alla ruota anteriore più piccola e al portapacchi montato direttamente sul telaio, la bicicletta risulta inoltre più facile da manovrare, senza che la sterzata ne vada a risentire. In questo modo, si potrà guidare in tutta sicurezza anche con un carico appresso

Effettivamente non esiste modo migliore di trasportare la cartella o la borsa da palestra con la bicicletta. 

Per quanto riguarda la forma del telaio, ci siamo assicurati che la seduta fosse verticale e comoda, per avere così un'ottima visuale sulla strada.


Che cosa rende woom NOW così unica, fatta eccezione per la forma del telaio che salta subito all'occhio, e che cosa la contraddistingue da una city bike tradizionale?


Matthias: Per noi era il concetto generale a rivestire un ruolo di fondamentale importanza: la bicicletta doveva soddisfare le esigenze della generazione Alpha, ossia riuscire a esprimere questo suo stile di vita e non sembrare una classica e noiosissima city bike; d'altro canto, volevamo che woom NOW fosse il più funzionale, sicura e leggera possibile

E ci siamo riusciti: da un lato utilizzando materiali di altissima qualità e un telaio in alluminio ultraleggero, dall'altro integrando i componenti in modo fluido e discreto al design della bicicletta.


Raffael: Direi che sia soprattutto la cura dei dettagli a rendere woom NOW così speciale

  • il campanello, integrato nel manubrio e inserito armoniosamente nel cockpit, non spunta fuori e dispone di una pratica impugnatura girevole che può essere azionata in modo facile e veloce, senza dover togliere le mani dal manubrio. Questo aspetto è davvero importante, soprattutto quando ci si trova in mezzo al traffico e bisogna richiamare velocemente l'attenzione su di sé. 
  • La luce, posizionata sotto il portapacchi anteriore sul robusto parafango, è ben protetta da forze esterne. 
  • woom NOW è inoltre dotata di spessi pneumatici balloon, che garantiscono di guidare con disinvoltura anche sui sampietrini o attraversando i binari del tram, e di spessi parafanghi che, grazie alle aste rinforzate, non si piegano facilmente, per esempio quando la bicicletta prende una botta mentre è parcheggiata in uno stretto portabici in città. 
  • Un altro componente fondamentale è sicuramente il portapacchi anteriore con cinghia molto facile da usare, ideale per bloccare ogni tipo di carico in modo veloce e sicuro. 
  • woom NOW dispone inoltre di potentissimi freni a disco con un buon effetto frenante, anche quando piove e se il bambino non ha ancora molta forza nelle mani; questo aspetto è particolarmente importante se si trasporta un carico con la bicicletta.


Matthias: In ogni componente si riesce a percepire la precisa riflessione di qualcuno e l'ottimizzazione pensata per l'uso in città. Ogni componente ha un posto ben preciso, una funzione ben precisa e si integra armoniosamente al design della bicicletta. Il risultato? Un prodotto coerente e alla moda, che è molto di più di una classica city bike

Per questo motivo, chiediamo a tutti coloro che hanno a che fare con questa bicicletta di non definirla tale: "Non chiamare mai city bike la nostra woom NOW." diciamo sempre ammiccando. 

Scherzi a parte, woom NOW non rientra in nessuna delle categorie di biciclette esistenti: non è una city bike, non è una urban bike, non è neppure una bici cruiser, e tanto meno una bicicletta da trasporto o una cargo bike. Pertanto, woom NOW può rientrare solamente in una nuova categoria di prodotto: urban lifestyle bike

É esattamente questo: woom NOW è la compagna ideale di bambini e ragazzi nella vita quotidiana in città, non solo per muoversi in sicurezza per strada, ma anche per divertirsi e mostrare la propria personalità e i propri ideali.

"Ogni componente ha un posto ben preciso, una funzione ben precisa e si integra armoniosamente al design della bicicletta; ecco perché woom NOW è molto di più di una classica city bike."


Ancor prima della sua data di lancio, woom NOW è stata insignita di premi importanti: il Design & Innovation Award, il Red Dot Award e il Taipei Bicycle Award. Ne andate fieri, vero?


Matthias: Ovvio! Si tratta di premi rinomati e di una bellissima forma di riconoscimento: è davvero soddisfacente vedere premiate da una giuria di esperti la passione e la creatività che hanno caratterizzato ogni fase di creazione del prodotto. 

Ciò che mi rende ancora più fiero, però, è vedere la bicicletta finita circolare per strada dopo il lungo periodo di sviluppo e i bambini in sella. Sapere che guidano una bicicletta perfetta per loro e per le loro esigenze, una bici che li appassiona e che, al contempo, li porta in tutta sicurezza da una parte all'altra della città è davvero fantastico!


Raffael: Sono perfettamente d'accordo. Sì, i premi fanno sicuramente molto piacere, ma fa ancora più piacere vedere le nostre biciclette in azione. 

Mi piace molto anche pensare che, con woom NOW, stiamo dando nuovi impulsi alla mobilità urbana: con le nostre biciclette vogliamo dare un contributo alla mobilità sostenibile ed ecologica e rendere l'uso della bicicletta in città alla moda e del tutto naturale per bambini e ragazzi. 

Ecco uno dei nostri obiettivi principali, la missione di woom: far appassionare bambini e ragazzi alle due ruote e rendere il mondo un posto migliore.


Cosa si cela dietro il nome di questo modello, perché proprio NOW?


Matthias: Volevamo un nome che fosse adatto alla bicicletta e a woom e che esprimesse al meglio la sensazione di pedalare, in tutta sicurezza e con disinvoltura, per le strade della città con una bicicletta leggera e alla moda

Inoltre, doveva essere anche un nome piuttosto corto, anche perché non c'è molto spazio su una bicicletta. 

NOW era il nome perfetto per diversi motivi: si tratta di essere qui, ora, di vivere il momento con consapevolezza, di fare ora le cose diversamente, di cambiare ora la mobilità urbana e non di aspettare un altro paio d'anni per farlo.


Grazie infinite per l'intervista!