Tutto sulle bici

Freno a contropedale: da evitare nelle biciclette per bambini

Sarah Schwarz
Sarah Schwarz

Freno a contropedale, rotelle, ecc: sicuramente ve li ricordate dalla vostra infanzia? Per decine di anni sono stati lo standard, ma oggi sono ormai sorpassati.

E, secondo noi, è molto meglio così! Infatti, quando vostro figlio inizia ad andare in bicicletta, il freno a contropedale presenta notevoli svantaggi rispetto al freno manuale. In questo articolo del nostro blog scoprirete perché il freno a contropedale rallenta i progressi del vostro bambino e perché ve lo sconsigliamo.

Scarse prestazioni di frenata


PRIMA DI TUTTO
: la forza di frenata del freno a contropedale è limitata, perché, a differenza di due freni a mano, è solo la ruota posteriore a frenare. Una frenata improvvisa d'emergenza richiede, tuttavia, la massima forza di frenata possibile, per questo è utile avere sempre e comunque in aggiunta un buon freno manuale. Inoltre, i bracci della pedivella (il pezzo fra il pedale e il movimento centrale) nelle biciclette piccole sono più corti, il che riduce l'azione della leva e la trasmissione di energia. Quindi, se vostro figlio non ha abbastanza forza nelle gambe, non riuscirà a fermare la bici.


IN SECONDO LUOGO
: i freni a contropedale frenano in maniera efficace solo se i bracci della pedivella si trovano nella posizione ideale, cioè paralleli al suolo. Questo richiede una guida molto esperta! Ricordatevi che vostro figlio all'inizio non avrà così tanta esperienza e sarà più concentrato sul terreno e sull'ambiente circostante.


TERZO
: se il pedale viene portato indietro troppo bruscamente, può succedere che la ruota posteriore si blocchi e vada fuori asse. Ovviamente questo tipo di frenata non è la migliore per i bambini. La massima efficacia della frenata è quella che vostro figlio ottiene poco prima che la ruota posteriore si blocchi e non è esattamente un gioco da ragazzi riuscire a raggiungerla.


ATTENZIONE
: se la catena va fuori sede, non si può più attivare il freno. Inoltre, i freni a contropedale possono surriscaldarsi su lunghi tragitti in discesa. Per questa ragione, non sono per niente adatti all'offroad. Per motivi di sicurezza, quindi, ogni bicicletta dovrebbe essere munita sempre anche di un freno manuale. In alcuni paesi, questa misura è obbligatoria per legge.

 

Correggere la posizione dei pedali

Immaginate questa situazione: vostro figlio vuole frenare e si accorge che, per qualche motivo, i pedali sono in posizione verticale. Dovrà portare velocemente i bracci della pedivella nella posizione corretta per poter fare forza sui pedali. Quest'azione richiede due, forse tre secondi. Sembra pochissimo, ma in mezzo al traffico o in una situazione di pericolo, un secondo può fare la differenza.

Per partire può essere una seccatura dover portare i pedali nella giusta angolazione. Infatti, i bracci della pedivella non si possono spostare all'indietro col piede, come avviene con la ruota libera, ma vostro figlio dovrà prima scendere e spingere un po' in avanti i pedali o sollevare la ruota posteriore e girare il pedale in avanti.

Nelle curve, vostro figlio non potrà girare i pedali all'indietro d'impulso per evitare che la parte interna del pedale sfiori il suolo. Dovrà, invece, pianificare in anticipo e scegliere fin da subito quale pedale posizionare in alto.

 

Frenata completa indesiderata

È del tutto normale che i bambini vadano leggermente indietro per mantenere meglio l'equilibrio quando calpestano un terreno irregolare con la bici. Quando questo avviene con un freno a contropedale, però, si può verificare un arresto completo e improvviso del mezzo, senza che vostro figlio se lo aspetti.

Più peso

Un freno a contropedale è più pesante di un freno manuale. E come sapete, ogni grammo conta su una bici per bambini! I freni sul cerchione sono molto leggeri e quindi pratici per un utilizzo quotidiano su qualunque fondo, compresi i percorsi più semplici. I freni a disco sono un po' più pesanti, ma rappresentano la scelta migliore per l'offroad dei bambini, perché uniscono una grande efficacia della frenata e una minima forza.

Difficile controllo della frenata

La capacità motoria complessa dei piedi nelle scarpe è inferiore a quella delle mani e delle dita. Con le dita, vostro figlio può avere una sensazione migliore della frenata fin dall'inizio e controllarla meglio. Soprattutto nelle curve e su fondo scivoloso, è importante distribuire la forza di frenata fra il freno della ruota anteriore e della ruota posteriore, per non far uscire dall'asse la ruota posteriore. Con il freno a contropedale questo non è fattibile.

Poco allenamento

Una frenata sicura rientra fra le competenze di base dell'andare in bicicletta e richiede allenamento. Quando sulla bici è montato un freno a contropedale, i bambini si affidano soprattutto ai pedali e di solito non utilizzano quasi per niente il freno manuale aggiuntivo. Questo rende più difficile il passaggio successivo ad una bicicletta senza freno a contropedale: i bambini non devono solo perdere l'abitudine di pedalare all'indietro per frenare, ma anche prendere dimestichezza con il freno manuale.

La pratica fa il maestro! L'ideale sarebbe che vostro figlio prendesse subito dimestichezza con il freno manuale mentre si diverte ancora sulla bici senza pedali. Così avrà tutto il tempo del mondo per imparare ad usarlo bene e gli verrà risparmiato l'ulteriore passaggio a questo tipo di freno in un secondo tempo.

È importante che le impugnature dei freni siano fatte apposta per le manine dei bambini, altrimenti frenare richiederà una fatica eccessiva. Assicuratevi quindi che la leva del freno sia facilmente raggiungibile e/o regolabile e che si possa ottenere un'ottima efficacia di frenata con poca forza. È per questo che abbiamo montato sulle nostre bici ORIGINAL freni a V a misura di bambino. Per le biciclette più piccole (woom 1+, 2 e 3) abbiamo disegnato anche una leva del freno verde facilmente distinguibile per il freno della ruota posteriore, in modo tale che vostro figlio la riconosca subito.

Un consiglio: con piccoli esercizi di destrezza potrete insegnare a vostro figlio la tecnica ottimale di frenata in maniera divertente. Come sempre, vostro figlio dovrà imparare un po' alla volta!

In bocca al lupo con gli allenamenti!