Tutto sulle bici

Acquistare una bici per bambini: nuova o usata?

Sarah Schwarz
Sarah Schwarz

Vernice senza un graffio, gomme fresche, fili dei freni ben tesi e catena scintillante: una bici nuova è irresistibile. Una bicicletta usata, invece, ha un po' di sporco sulla catena e piccole tracce di ruggine sulle viti; il che è normale, avendo già qualche chilometro sulle spalle.


Magari state cercando una bicicletta per vostro figlio e non sapete ancora bene se acquistarne una nuova o se va bene anche una usata. Per aiutarvi un po' abbiamo esaminato i vantaggi e gli svantaggi delle bici da bambini nuove e usate; in più, vi diamo qualche suggerimento su cosa tenere presente se scegliete di puntare sull'usato.


Il nuovo è nuovo

L'acquisto di una nuova bici da bambini è un momento speciale per voi e per vostro figlio. Che scegliate di acquistarla online o in un negozio specializzato, questi sono i pro e i contro di una bicicletta nuova:

+   Per prima cosa, naturalmente una bici nuova è in perfetto stato. In questo modo voi genitori avete la certezza che vostro figlio avrà una compagna di viaggio affidabile.

+   Se poi doveste trovare un difetto legato a un problema già presente al momento della consegna, usufruite di una garanzia a norma di legge e potete restituire o cambiare la bicicletta entro un periodo di tempo definito.

+   Potete scegliere tra un'ampia gamma di modelli, il che significa che non dovete fare compromessi per quanto riguarda la taglia e il colore, un elemento quest'ultimo spesso più importante per i bambini.

+   Una consulenza competente in un negozio specializzato è insostituibile se ad esempio non siete molto esperti o semplicemente non sapete bene qual è la bicicletta giusta per vostro figlio. Il rivenditore specializzato riconosce in un batter d'occhio se la bicicletta è adatta al vostro piccolo ciclista e ha sicuramente qualche consiglio utile da darvi.

+   Last but not least: immaginatevi gli occhi luminosi di vostro figlio quando andate insieme a scegliere la bicicletta in negozio o quando viene consegnata la bici acquistata online e lui si trova davanti al pacco XXL.

   Tutti questi vantaggi, ovviamente, hanno un prezzo più alto. Ma probabilmente voi stessi rivenderete poi la bici su una piattaforma di annunci: una bicicletta in buone condizioni e di alta qualità come le nostre woom bikes si vende a un buon prezzo e in questo modo potete recuperare una parte di quello che avevate speso per comprarla nuova.

L'usato è più conveniente

Sicuramente avrete già cercato l'oggetto dei vostri desideri nei marketplace online o al mercato delle pulci, e magari avete avuto anche un vero e proprio colpo di fortuna. Dai pedali alla bici intera, l'offerta di pezzi e di biciclette usate è enorme. Quali sono però i vantaggi e gli svantaggi di scegliere una bicicletta da bambini usata?

+   Innanzitutto una bici da bambini usata è naturalmente più economica, almeno per quanto riguarda il prezzo d'acquisto. I marketplace online, inoltre, vi offrono ottime possibilità di confronto e, se la bicicletta ha qualche difetto, magari potete scendere un po' con il prezzo.

+   Con un po' di fortuna trovate una bicicletta in buono stato o addirittura quasi nuova, della taglia e del colore giusti. E se siete ancora più fortunati la trovate da un rivenditore specializzato. Qual è il vantaggio? Avrete una consulenza gratuita e, nella maggior parte dei casi, anche la garanzia.

+   Gli smanettoni trovano pane per i loro denti. Se siete bravi nei lavori manuali e vi piace riparare o montare le vostre bici, anche una bicicletta in condizioni non ottime può essere un'idea. Senza conoscenza di base, però, è una cosa che vi sconsigliamo, perché la sicurezza di vostro figlio ha la priorità assoluta!

+   Immaginatevi questa situazione: vostro figlio ha già disegnato sulla lista dei desideri la sua bici dei sogni, che però è esaurita ovunque. Può valere la pena di dare un'occhiata alle varie piattaforme di annunci!

+   Se abitate in città e siete appassionati ciclisti, forse siete già stati vittime di un furto di bicicletta. La perdita di una bici usata e meno costosa può essere più facile da digerire, almeno per voi genitori.

   C'è da aspettarsi qualche traccia di usura come graffi sulla vernice, gomme con il battistrada consumato e catena sporca. A seconda del modo in cui il precedente proprietario si è preso cura della sua compagna a due ruote sono possibili altri difetti: se ad esempio la bici era tenuta in un ambiente umido e non veniva oliata regolarmente, dovete tenere in conto anche macchie di ruggine sulla catena e su altri componenti. Ad ogni modo, qui è importante anche la qualità dei pezzi che monta la bicicletta.

   Quel che è comprato è comprato. Di solito i venditori privati escludono esplicitamente garanzia e diritto di recesso. Dev'essere poi l'acquirente a dimostrare che la bicicletta non è nelle condizioni descritte nell'annuncio. Tenete presente che se dopo i primi chilometri dovessero emergere dei difetti è quasi impossibile restituire la bicicletta.

   Nella maggior parte dei casi, se c'è un difetto dovete andare da un meccanico. Con una bici usata economica, i costi per la riparazione possono ben presto superare il valore della bicicletta.

   Naturalmente, i venditori privati non vi offrono una consulenza professionale. Vi dovrete quindi documentare ancora meglio sulle caratteristiche che deve avere una bicicletta per essere a misura di bambino: solo così potrete capire se è adatta a vostro figlio.

   Un semplice ordine con spedizione da un venditore privato è più che altro un'eccezione, e non è comunque una buona idea – come vi spiegheremo tra poco. In alcuni casi dovete fare un piccolo viaggio per vedere la bici, ovviamente senza la garanzia che poi sia anche adatta a vostro figlio.

Per quanto l'offerta sia ampia e i prezzi, a volte bassi, siano allettanti, anche per una bicicletta usata infatti l'aspetto più importante è che sia perfettamente adatta a vostro figlio. Altrimenti, in fin dei conti non sarà nient'altro che un compromesso a basso prezzo, e vostro figlio non si divertirà poi molto. Perciò…

…mettiamo la bici sul banco di prova!

Avete trovato un annuncio molto promettente e vostro figlio non vede l'ora di andare a prendere la sua nuova bici? In ogni caso vi conviene organizzare un appuntamento con il venditore per esaminare da vicino la bicicletta prima di acquistarla. L'ideale, ovviamente, è portare con voi un amico esperto di bici. Ecco cosa dovete tenere presente:


  • Verificate che la bici da bambini corrisponda alle immagini e alla descrizione dell'annuncio.
  • La bicicletta dev'essere pulita: in questo modo, infatti, è più facile individuare eventuali danni. Se la bici non è stata lavata neanche per farla vedere a un potenziale acquirente, non è un buon segno. Forse il proprietario la trascura già da un po'.
  • Un elemento molto importante è il telaio, che non deve avere crepe; controllate in particolare i cordoni di saldatura. Verificate la presenza di ruggine, rigature e strisciate sui cerchioni. Basta poco, infatti, e una riparazione al telaio o ai cerchioni può diventare molto costosa.
  • Per un check-up completo ci vuole anche un giro di prova. In questo modo, da un lato potete verificare se la bici è effettivamente adatta a vostro figlio, e dall'altro la testate per bene:
    • Controllate la corsa a vuoto dei freni e la forza frenante. Le pastiglie dei freni sfregano sui dischi o sono già molto consumate?
    • Se presenti, testate anche cambio e ammortizzatori. Le marce entrano bene? La forcella ammortizzata ha un rebound veloce? Funziona il lock-out?
    • Ascoltate attentamente per verificare se la pedivella o i mozzi fanno rumori strani.


Se la bici ha danni seri è meglio lasciarla perdere e continuare a cercare – così potrete evitare costose riparazioni.

Avete trovato quello che cercavate? Naturalmente ora vogliamo sapere come avete fatto a trovare la bici perfetta per vostro figlio!