Mountain-bike

Viaggiare sicuri con il giusto equipaggiamento per MTB

Sarah Schwarz
Sarah Schwarz

Pronti, ai posti... e via sulla bici! Ma prima di tuffarsi in un'avventura in mountain bike, è necessario prepararsi a dovere. L'equipaggiamento adeguato è infatti importante quanto una bicicletta affidabile. Ecco una rapida panoramica dell'equipaggiamento che non può mancare per un tour in MTB:

  • Casco sempre in testa! La sicurezza prima di tutto: un casco da bici è assolutamente indispensabile. In salita è importante una buona ventilazione, mentre in discesa l'obiettivo principale è la protezione completa. Va da sé che, innanzitutto, un casco protegge dalle lesioni alla testa in caso di caduta o impatto. Ma affinché possa servire al suo scopo, il casco deve calzare perfettamente, ossia deve rimanere ben saldo senza essere troppo stretto. Il casco è posizionato sulla zona superiore della fronte e fascia il retro della testa. Inoltre, dispone di due sistemi di fissaggio per una regolazione precisa: la chiusura a vite, che serve a determinare la larghezza, e il sottogola, per fissare il casco alla testa.
  • Guanti da bici e occhiali sole per proteggere le parti sensibili del corpo. I guanti impediscono lo scivolamento dei freni e proteggono in caso di piccoli incidenti. Un paio di occhiali da sole perfettamente aderenti non solo offre protezione dai raggi UV, ma anche dai corpi estranei.
  • Le calzature giuste consentono di pedalare, spingere e trasportare la bici in modo sicuro. Non solo, scarpe da ciclismo con una suola solida trasmettono in modo ottimale la potenza della pedalata alla bicicletta.
  • Quando si tratta di abbigliamento da ciclismo, non si dovrebbe scendere a compromessi. L'abbigliamento funzionale risponde perfettamente a tutte le esigenze ed è una gioia aggiuntiva nelle avventure dei bambini. Sarebbe anche opportuno portare sempre con sé indumenti di ricambio per farsi trovare preparati in caso di un improvviso cambiamento meteorologico, soprattutto in montagna.
  • Quando i più piccini utilizzano la bicicletta, cadute e sbucciature sono piuttosto comuni e non sempre evitabili. Il giusto equipaggiamento di sicurezza assicura che il bambino si rialzi quanto più possibile illeso dopo una caduta. Per far sì che ciò accada, è necessario che i suoi gomiti, ginocchia e tibie siano sempre protetti con imbottiture adeguate. Tuo figlio è già un campione nei percorsi di downhill nei bikepark? Allora non possono mancare paraschiena, casco integrale, neck brace (tutore per il collo) e crash pants (pantaloni protettivi), affinché colonna vertebrale, mento, labbra, denti e naso rimangano ben protetti. È molto importante che le protezioni si adattino al corpo, ossia che siano facili da indossare e da togliere, che non scivolino o si restringano. La cosa migliore per il bambino è provare l'attrezzatura facendo un giro nei dintorni.
  • È una buona idea portare con sé nella borsa da sella o nello zaino un kit di pronto soccorso e un kit di riparazione per piccole riparazioni.
  • In ogni escursione, non importa quanto breve, è opportuno portare qualche provvista. C'è sempre spazio per una barretta di muesli, per recuperare rapidamente le energie.
  • Uno zaino è l'ideale per trasportare il proprio equipaggiamento. Nel scegliere lo zaino, è opportuno prestare particolare attenzione al peso e alla comodità per il trasporto. Lo zaino deve essere posizionato vicino al corpo in modo che non interferisca con la guida. Quindi, nel prepararlo, è importante assicurarsi che il centro di gravità dello zaino sia il più vicino possibile al corpo. Per farlo è possibile stivare le giacche e i vestiti di ricambio sul fondo, collocare gli oggetti pesanti, come una bottiglia d'acqua, al centro e distribuire le provviste più leggere, come le barrette, tutto intorno.